La mia storia

Nel 2013 ho perso mio padre dopo una lunga malattia.

È stato come prendere un pugno in faccia.

Avevo un buon lavoro e guadagnavo bene, ma non ero felice, né soddisfatto.

Mi sono detto: “non è mai troppo tardi per rinascere!”

Da quel momento ho iniziato un lungo viaggio verso un profondo cambiamento, in definitiva perché volevo di più dalla vita.

É stato difficile, a volte ho fatto passi indietro o sono inciampato.

Mi sentivo come se non possedessi gli strumenti giusti.

Poi ho conosciuto il Core Energy™ Coaching, che mi ha cambiato profondamente ed oggi mi impegno ad aiutare le persone in Transizione (come me), a superare velocemente le loro sfide e percorrere questa strada di cambiamento verso la loro piena realizzazione.

Sono nato in una città dell’entroterra siciliano.

Il cambiamento è stato una costante nella mia vita.

A 18 anni sono andato via di casa e da quel momento la mia vita è cambiata costantemente.

Ho trascorso il resto della mia vita in 2 paesi diversi, ho vissuto in 5 città differenti, lavorato nel marketing aziendale e come consulente, startupper o manager.

Per un paio d’anni sono stato a capo della comunicazione di un grande marchio automobilistico italiano, poi mi sono trasferito a Madrid per seguire il sogno di vivere in Spagna.

Non è mai stato facile.

Sono perfettamente consapevole delle paure, delle preoccupazioni, dell’ansia, che un cambiamento può provocare perché le ho vissuto sulla mia pelle.

Ma il cambiamento non è un’obbligazione. È una scelta!

È qui dove posso aiutarti.

La generazione X è una delle generazioni che deve fare fronte a incertezza, volatilità e ambiguità come nessuna prima d’ora.

Le nostre famiglie ci hanno insegnato a studiare, trovare un lavoro, specializzarci in qualche campo professionale e poi andare in pensione a 65 anni con un mucchio di soldi per, chissá, comprare una casa al mare.

Ma le cose sono cambiate.

Abbiamo lavorato spesso in ambienti competitivi che hanno bruciato le nostre vite e le nostre relazioni; forse abbiamo avuto una carriera che non amiamo più o lavoriamo nello stesso posto da decenni.

Non sappiamo quale sarà il futuro e la nostra carriera è minacciata o vicina a una fine prematura (e stiamo perdendo la tranquillità…)

Oppure ancora arriviamo all’età di 38, 47 o 55 anni e sentiamo di esserci persi qualcosa.

Quindi ci chiediamo: cosa voglio fare del tempo che mi resta, professionalmente e personalmente? Qual è il prossimo passo?

Vuoi iniziare questo viaggio e investire su te stesso?

È incredibile quello che può accadere quando smetti di guidare con il freno a mano inserito.

(Visited 74 times, 1 visits today)